Crioterapia

Per crioterapia si intende un tipo di terapia fisica mediante il freddo: con la diminuzione della temperatura cutanea e dei tessuti sottostanti  si ottiene attraverso un potente effetto analgesico ed antiinfiammatorio  un’ anestesia temporanea della parte sottoposta al trattamento: derma, muscolo, tendine o articolazione. Durante la seduta la crioterapia sviluppa una temperatura minima di -10°C, trasferendola sotto la pelle mediante il passaggio dell’apposito manipolo. Il freddo prodotto dalla Crioterapia, favorisce la formazione di cristalli di ghiaccio intracellulare che provocano la lisi meccanica della cellula. Protocolli articolati e personalizzati determinano la differenza di trattamento e di risultato. Gli effetti della Crioterapia sono visibili sin dal primo trattamento, ancor più evidenti, se associati ad ulteriori tecnologie. Studi clinici permettono di affermare che i benefici di questo tipo di trattamento permangono almeno fino a 24 mesi. Il trattamento, svolto con facilità nello studio fisioterapico non è invasivo e riduce al minimo il dolore, gli effetti collaterali, l’eventuale decorso post- operatorio. Può essere effettuato su tutti i fototipi di pelle, anche nei periodi estivi, in quanto il sole non rappresenta una controindicazione.  
Le principali indicazioni terapeutiche della crioterapia sono costituite dai traumi contusivi e distorsivi, dalle borsiti, dalle lesioni muscolari da stiramento, dalle tendiniti. Tali lesioni possono beneficiare del freddo non solo in fase acuta, ma anche in quella sub-acuta.
In ambito riabilitativo la crioterapia risulta utile in preparazione alla seduta chinesiterapica al fine di ottenere una sedazione del dolore e una riduzione dello spasmo muscolare e dell’edema, se eventualmente presenti.

Il centro Evolution